Microsoft Edge, Microsoft, Browser Internet Firefox, Mozilla, estensioni OpenOffice, software libero, Writer, Impress, Calc PadFone, smartphone Matroska, multimedia Avast, antivirus, sicurezza html5, flash, giochi iPhone, iPod touch e iPad infografica, internet browsers, opera, mozilla firefox, chrome, internet explorer cloud computing, internet

domenica 5 febbraio 2017

Come Ripristinare Mbr Windows da Ubuntu utilizzando lo strumento ms-sys.

Nei computer in cui Windows è installato accanto a una distribuzione GNU-Linux, quest'ultima gestisce solitamente l'avvio di entrambi i sistemi tramite il boot loader GRUB.

Pertanto, nei computer dove sono presenti in dual boot Windows e Ubuntu, l'eliminazione di quest'ultimo senza le dovute precauzioni rende inaccessibile pure Windows (anche se presente nel pc).

Questa guida contiene le istruzioni per utilizzare lo strumento ms-sys, utile per ripristinare il normale avvio di Windows nei seguenti casi:
MS_SYS
  • come azione preliminare, prima di eliminare la partizione di Ubuntu installato in dual boot;
  • quando Windows non risulti più avviabile, in seguito all'eliminazione di Ubuntu senza aver provveduto al ripristino dell'MBR di Windows oppure quando quest'ultimo sia stato danneggiato da un evento accidentale.

Questa guida non si applica ai computer più recenti con standard Uefi, se la modalità legacy è disattivata. Le ultime versioni di ms-sys dovrebbero supporare il partizionamento GPT, tuttavia la procedura non è ancora stata verificata.

Lo stesso risultato si può ottenere con altri metodi (tramite il programma bootrec.exe presente nel disco di installazione di Windows, con FreeDOS ecc.). Consultare i relativi manuali di utilizzo per maggiori informazioni.
 Leggi anche: Come accedere al BIOS per ripristinare Windows 7 e Windows 8.
Ripristino MBR di Windows.

Scelta avvio: da Ubuntu o da Ubuntu Live.

  • Ripristino preliminare MBR: se si ha intenzione di eliminare Ubuntu, è sufficiente avviare Ubuntuper predisporre anticipatamente l'MBR in modo tale che riavviando il computer, Windows verrà regolarmente avviato. A quel punto Ubuntu potrà essere cancellato.
  • Ripristino MBR danneggiato: se Ubuntu è stato anticipatamente cancellato, Windows non è più accessibile e all'accensione del computer potrebbe comparire un messaggio simile:
error: unknown filesystem.
Entering rescue mode...
grub rescue>
  • In tal caso è necessario procurarsi una Live di Ubuntu o derivata (se non si dispone di una Live consultare questa guida) e quindi avviare il sistema in sessione live.
Procedura di ripristino.
  1. Una volta pronto il sistema, avviare il browser web e scaricare la versione del pacchetto ms-sys adatta alla propria architettura:
    Quindi installare  il file .deb appena scaricato.

    I link di download riportano ad una vecchia versione di ms-sys, che risulta generalmente funzionante. Qualora lo si preferisse oppure si riscontrassero problemi con questa versione, è possibile scaricare i sorgenti delle versioni più recenti dal sito del progetto e installarle con le istruzioni riportate in questa guida.
  2. Individuare la partizione contenente Windows, riconoscibile dal filesystem NTFS (o più raramente FAT32).
  3. Ripristinare l'MBR di Windows digitando il seguente comando in un terminale:
sudo ms-sys -w /dev/sdx avendo cura di sostituire la dicitura «/dev/sdx» con il nome del disco contenente la partizione di Windows precedentemente individuata.


Non indicare la partizione Windows ma solamente il disco dove è allocata: ad esempio /dev/sda e non /dev/sda1.
Una volta completata questa procedura, al successivo riavvio sarà caricato automaticamente Windows.

Eventuale rimozione di Ubuntu.
Se la procedura del paragrafo precedente è stata eseguita preliminarmente per eliminare in un secondo momento Ubuntu, questo potrà essere ora fatto sia tramite lo strumento Gestione disco di Windows o in alternativa tramite Gparted con Ubuntu in sessione live.


Fino a quando non si procede con l'eliminazione della partizione di Ubuntu, quest'ultimo sarà ancora presente seppur non accessibile. Quindi è ancora possibile ripristinarne l'avvio con le istruzioni contenute in questa guida, qualora lo si desideri.

Ulteriori risorse.
Sito ufficiale del progetto
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

giovedì 2 febbraio 2017

Come ottimizzare la pagina non trovata, ecco i 35 migliori messaggi di errore 404.

Un indirizzo internet digitato male o un errore del sito web ed ecco che si finisce in una pagina 404.

Scoprite con noi le più divertenti di tutto il Web.

Quando si naviga online, anche un errore di ricerca o un link sbagliato possono strappare una sonora risata: una selezione delle trovate più divertenti e originali utilizzate per segnalare l'errore 404 (pagina non trovata).

Ci sono molte situazioni diverse in cui potresti incontrare questo messaggio di errore nel tuo computer. Tieni presente che le pagine 404 possono essere personalizzate interamente dal proprietario del dominio.







error404





error

error_404powerpoint_templates



macchia-caffe
Leggi anche: Come eseguire la scansione di un computer Windows con Chrome Software Cleaner.









birdsfour-oh-four_08four-oh-four_28gamepandapipasamuraiscimmiateschio
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

domenica 13 novembre 2016

Come aggiornare la Guida all'uso del tuo Kindle scaricando la versione più recente.

Puoi aggiornare la Guida all'uso del tuo Kindle scaricando la versione più recente sul tuo computer e trasferendola in seguito al dispositivo tramite cavo USB.

Scarica il file .AZW (formato Kindle).
  1. Quanto ti viene richiesto, seleziona Salva file per salvare il file sul tuo computer.
  2. Collega Kindle al computer tramite cavo USB.
  3. Verifica che Kindle venga correttamente rilevato dal tuo computer come periferica di archiviazione esterna. Potresti visualizzare il messaggio Kindle è in modalità periferica USB sullo schermo di Kindle quando lo colleghi al computer.
kindle-family
  1. Utilizza il programma di esplorazione file del tuo computer (Esplora Risorse o Finder, se utilizzi un Mac) per copiare il file della guida sul tuo Kindle.
  2. Su un dispositivo di lettura (Kindle, Kindle Touch o Kindle Paperwhite), il file dovrà essere trasferito all'interno della cartella "Documents".
  3. Se ti viene richiesto, sovrascrivi il nuovo file su quello che si trova già sul tuo Kindle.
Leggi anche: iBooks incredibile strumento per il download e la lettura di libri.
La realtà del mercato dei dispositivi mobili vede un aumento costante di unità vendute e l'affermarsi di nuovi comportamenti e abitudini dei consumatori che confermano che la scelta è sempre meno orientata o condizionata dal sistema operativo e dal modello ma dalla capacità del dispositivo di soddisfare bisogni precisi.

E se per farlo è necessario acquistare dispositivi dierssi, lo si fa. Questo spiega il costante successo degli smartphone (tutti ne devono avere uno), la crescita dei tablet (per viaggiare leggeri con funzionalità simili a quelle del PC) e la rinasscita del PC (per capacità prestazionale e applicazioni professionali).

L'offerta nel frattempo è sempre più ampia, ricca e innovativa e il consumatore ha la possibilità di cominare tra loro non soltanto dispositivi diversi (smartphone, phablet, tablet, PC) ma anche sistemi operativi e brand diversi.

Ne derivano nuove opportunità e potenziali rischi o costi aggiuntivi. Ciò che sta emergendo è la capacità dei consumatori di scegliere i loro dispositivi e di usarli in base ad esigenze personali specifiche. Ne deriva una distribuzione su dispositivi diversi delle ore ad essi dedicate ed un utilizzo pragmatico ed intelligente finalizzato a svolgere ed a portare a termine determinate azioni e attività.

Questa attenzione al risultato spiega alcuni fenomeni di mercato, quali la vendita elevata di tablet mini e l'aumento costante nelle vendite di phablet (smartphone con display da 5+ pollici in su). Il tablet, con le sue caratteritiche tecniche, il design e l'interfaccia tttaile, ha sicuramente cambiato il personal computing e il modo con cui le persone utilizzano le tecnologie digitali per soddisfare i loro bisogni personali, professionali e lavorativi, ma non lo ha fatto per le dimensioni del suo display.

Il display ampio del tablet può offrire maggiori benefici e vantaggi ma in termini di funzionalità, interfacce, applicazioni anche uno smartphone e un phablet (uno smartphone ingrandito) offrono le stesse possibilità. In più il phablet con il suo schermo più piccolo rende il dispositivo più leggero, comodo e trasportabile. Il phablet può essere contenuto nella tasca di una giacca, il tablet no! Il phablet può essere usato facilemnte come un telefono 3G/4G, il tablet è più complicato da usare e costoso nella versione cellulare!
Kindle_Tablet_Family
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

giovedì 3 novembre 2016

Come eseguire la scansione di un computer Windows con Chrome Software Cleaner.

Lo strumento Chrome Software Cleaner consente di individuare programmi sospetti o indesiderati e propone di rimuoverli dal computer Windows. Lo strumento è compatibile con tutti i browser, ad esempio Firefox o Edge.

Perché ho ricevuto un messaggio? Se Chrome rileva un comportamento sospetto (arresti anomali, nuove barre degli strumenti, annunci imprevisti e così via), potrebbe suggerirti di scaricare Chrome Software Cleaner per eliminare il software indesiderato.

Chrome Software Cleaner è compatibile con tutti i browser.

Spesso nei computer è presente malware, che si manifesta in qualsiasi browser utilizzato. Chrome Software Cleaner rimuove i programmi che potrebbero incidere sul funzionamento di Firefox, Edge, Internet Explorer e altri browser.
chrome-cleanup-hero-win
  1. Visita il sito web di Chrome Software Cleaner dal computer Windows.
  2. Fai clic su Scarica ora.
  3. Leggi i termini di servizio e fai clic su Accetta e scarica.
  4. Una volta scaricato, il file viene visualizzato in fondo. Fai clic sul nome file (chrome_cleanup_tool.exe).
  5. Windows chiederà se vuoi eseguire il file. Fai clic su Esegui.
  6. Chrome Software Cleaner eseguirà la scansione del computer e visualizzerà un elenco degli eventuali programmi software dannosi trovati.
  7. Fai clic su Rimuovi programmi sospetti.
  8. Chrome aprirà una nuova scheda e ti chiederà di reimpostare le impostazioni. Fai clic su Reimposta.
  9. Tipi di malware rimossi da Chrome Software Cleaner.
I programmi rimossi da Chrome Software Cleaner sono mirati perché sappiamo che modificano le impostazioni senza il tuo consenso.
Leggi anche: Locky il nuovo ransomware che fa sul serio: ecco come rimuoverlo.
  • BrowseFox
  • PullUpdate
  • Vitruvian
  • V-Bates
  • SearchProtect
  • SupTab
  • MySearchDial
  • SaveSense
  • Price Meter
  • Mail.ru Sputnik/Guard
  • Conduit Toolbars, Community Alerts & ValueApps
  • Wajam
  • Multiplug
  • Shopper Pro
  • Stormwatch
  • SmartBar
  • Dealply
  • SmartWeb
  • MySearch123
  • AdPea
  • Etranslator
  • CouponMarvel
  • PriceFountain
  • Techsnab
  • Colisi 
  • BrApp
  • LuckyTab
  • OneCall
  • Crossrider
  • Eorezo
  • Consumer Input
  • Content Defender
  • Movie Dea
chrome-software-cleaner
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

sabato 22 ottobre 2016

Locky il nuovo ransomware che fa sul serio: ecco come rimuoverlo.

Locky è una minaccia che crittografa i file (redendoli illeggibili) e richiede un riscatto alle sue vittime per riaverli. Fino ad ora ha attaccato 500.000 persone.

Se I tuoi file fossero stati bloccati da Locky Ransomware, lo sfondo del tuo desktop verrà sostituito con un messaggio nel quale ti verrà richiesto di pagare .5 BTC per ottenere il codice di cifratura. Il programma creerà inoltre un file di testo con lo stesso messaggio.

Fai attenzione poiché Locky malware cancellerà tutte le copie shadow di volume, rendendo così più complicato il ripristino dei file.
virus-Locky
Se avessi un backup dei file criptati, hai anche la soluzione per questo problema. Potrai semplicemente ripristinarli dal backup. Se così non fosse, potresti aver, sfortunatamente, perso i file bloccati da Locky virus. Non esiste alcuna garanzia che, anche dopo aver effettuato il pagamento, il codice che otterrai funzionerà. Pagando, potresti semplicemente sprecare soldi e finanziare i criminali informatici.



Cosa viene richiesto da Locky.
Quando tutti i file sono crittografati, Locky chiede un pagamento per decodificarli. Spesso viene richiesto il pagamento in bitcoin di una somma compresa tra 0,5 e 1,0 BTC (1 bitcoin = $ 400/£ 280/€ 367).


Come si diffonde Locky.
Gli hacker inviano un'email con un oggetto simile al seguente: "ATTN: Fattura J-98223146". All'email è allegato un documento Word. In che modo gli hacker vengono in possesso di un indirizzo email? Procurandoselo mediante la violazione di dati di terze parti (ad esempio, se ci si è registrati a un servizio e il server dell'azienda è stato violato) o acquistandolo (la stessa azienda ha venduto l'indirizzo email fornito).
Come viene installato Locky.
L'ignaro utente apre il documento, che sembra... incomprensibile. Il documento raccomanda di abilitare le macro "se la codifica dei dati non è corretta". Tutto ciò è ovviamente pianificato.Che aspetto ha Locky.
L'abilitazione delle macro consente a Locky di essere scaricato segretamente sui computer. Il ransomware quindi procede a crittografare tutti i file che trova (immagini, video, file di Office, ecc.). Codifica perfino i dati presenti sulle eventuali unità rimovibili collegate in quel momento...


Come rimuovere Locky virus utilizzando il Ripristino di Sistema?
Leggi anche: Come rimuovere Somoto Toolbar con Malwarebytes Anti-Malware.
1. Riavvia il tuo computer in Modalità Provvisoria con Prompt di Comandi.
Per Windows 7 / Vista/ XP
● Start → Spegni → Riavvia → OK.
● Premi ripetutamente F8 finché non apparirà una finestra contenente le opzioni avanzate di avvio.
● Scegli la Modalità Provvisoria con Prompt di Comandi.
Per Windows 8 / 10
● Premi Power nella schermata di login di Windows. Successivamente tieni premuto Shift e clicca su Riavvia.
● Scegli Troubleshoot → Opzione Avanzate → Impostazioni di avvio e clicca Riavvia.
● Non appena si caricherà, seleziona Abilita Modalità Provvisoria con Prompt di Comandi dalla lista delle impostazioni di avvio.
2. Ripristinare i file di sistema e le impostazioni.
● Una volta caricato il Prompt dei Comandi, inserisci cd restore e premi invio.
● Successivamente digita rstrui.exe e premi nuovamente invio.
● Clicca “Avanti” nelle finestre che appariranno.
● Seleziona uno dei punti di ripristino disponibili prima che Locky virus si sia infiltrato nel tuo sistema e clicca su “Avanti”.
● Per avviare il ripristino di sistema clicca su "Si"
3. Rimozione complete di Locky virus.
Dopo aver ripristinato il tuo sistema, ti consigliamo di scansionare il tuo computer con un anti-malware, come Reimage, Spyhunter per rimuovere tutti i file malevoli collegati a Locky virus.

4. Ripristino dei file corrotti da Locky virus utilizzando le Copie Shadow.
Se non utilizzassi le opzioni di ripristino di sistema nel tuo sistema operativo, esiste anche la possibilità di utilizzare gli snapshot delle copie shadow. Queste ultime salvano copie dei tuoi file nel momento in cui lo snapshot viene creato. Solitamente Locky virus cercherà di cancellare tutte le copie Shadow esistenti, per questo motivo questo metodo potrebbe non funzionare su tutti i computer. Tuttavia, provare non costa nulla.

Le Copie Shadow sono disponibili solo su Windows XP Service Pack 2, Windows Vista, Windows 7, e Windows 8.

Esistono due modi per recuperare i tuoi file attraverso le copie Shadow. Potrai farlo sia tramite le versioni precedenti di Windows sia tramite Shadow Explorer.

a) Versioni precedenti di Windows.
Clicca con il destro sul file criptato e seleziona Proprietà>Versioni precedenti. Adesso sarai in grado di vedere tutte le copie esistenti di quel particolare file e il momento in cui sono state salvate come Copie Shadow. Scegli la versione del file che vuoi recuperare e clicca su Copia, nel caso in cui volessi salvarlo in una directory di tua scelta. O Ripristina nel caso in cui volessi sostituirlo con quello esistente, ovvero il file criptato. Se volessi vedere prima il suo contenuto, clicca su Apri.

b) Shadow Explorer.
E’ un programma che può essere trovato online gratuitamente. Potrai scaricare sia la versione completa sia quella portatile di Shadow Explorer. Apri il programma. Nell’angolo superiore sinistro seleziona il drive in cui hai salvato il file che vuoi ripristinare. Adesso vedrai tutte le cartelle presenti il quel drive. Per selezionare un’intera cartella, clicca con il destro e seleziona “Esporta”. Successivamente scegli dove vuoi che venga salvata.

Nota: In molti casi è impossibile ripristinare i file corrotti dai moderni ransomware. Per questo motivo ti consiglio di utilizzare per precauzione un buon software per il backup su cloud. Ti consiglio di dare un’occhiata a Carbonite, BackBlaze, CrashPlan o Mozy Home.

Nota: Esiste un clone di Locky Virus che utilizza uno schema di cifratura molto più semplice i file possono essere recuperati con Emsisoft’s AutoLocky Decryptor. Puoi comunque sia provare a recuperare i tuoi file criptati dall’estensione .locky nel caso in cui gli altri metodi di recupero falliscano.
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Random Posts